Il percorso formativo del corso di Pianoforte è elaborato individualmente per ogni allievo. Varia, quindi, in considerazione delle inclinazioni, caratteristiche e disponibilità allo studio di ogni alunno.

Sono comunque individuabili tre livelli di apprendimento che serviranno da falsariga per l'orientamento delle lezioni.

Livello base

L'approccio delle lezioni per coloro che si avvicinano allo strumento,  dopo un primo contatto con lo strumento nel suo aspetto meccanico e funzionale, verterà sul conseguimento delle seguenti competenze:

  • una corretta postura fisica, il posizionamento delle mani e il loro coordinamento;
  • capacità di movimento e indipendenza delle cinque dita;
  • lettura e studio di brani del repertorio facile;
  • acquisizione di un metodo di studio basato sull’individuazione dell’errore e della sua correzione;
  • studio di brani di autori conosciuti  (facili) tratti dal repertorio classico;
  • miglioramento dell'espressività musicale.

Livello medio

Per coloro che abbiano già una certa dimestichezza con lo strumento (o che, dopo aver seguito il livello base, vogliano proseguire con lo studio) ci si focalizzerà sulle seguenti competenze:

  • studi tecnici di livello medio-difficile
  • padronanza dello strumento sia attraverso la lettura sia attraverso l'imitazione e l’improvvisazione;
  • studio di brani di autori conosciuti (di livello medio-difficile) tratti dal repertorio classico;
  • esecuzione a memoria di brani tratti dal repertorio di media difficoltà;
  • acquisizione della velocità e affinamento del tocco.

Livello medio-alto

A livello medio-alto, acquisita ormai una certa padronanza dello strumento, si lavorerà sull'affinare tecnica e interpretazione:

  • studio sulle note ribattute;
  • legato e staccato indipendente con le due mani;
  • il fraseggio e la diversità di tocco tra le varie voci di un brano polifonico;
  • studi e brani in velocità;
  • studio di brani di autori conosciuti (di livello difficile) tratti dal repertorio classico.